Provvedimento di revoca ordinanza n. 56 del 18.06.2020 di divieto balneazione spiaggia "Lido di Arona" (IT001003008002)

a cura di Marta Lucia Brovelli


IL SINDACO

  • Premesso che a seguito di controllo routinario effettuato in data 15 giugno 2020 eseguito nella zona di balneazione Lido di Arona (IT001003008002), Arpa Piemonte ha riscontrato valori superiori ai limiti previsti dalla normativa per il parametro microbiologico Enterococchi intestinali (2000 MPN/100 ml);
  • Vista l’Ordinanza Sindacale n. 56 del 18.06.2020 con cui è stato disposto, per le motivazioni sopra riportate, il divieto immediato di balneazione nella zona Lido di Arona (IT001003008002), rendendo noto che la riammissione alla balneabilità sarebbe potuta avvenire a fronte di esito analitico favorevole di campionamento ARPA Piemonte;
  • Vista la nota di ARPA Piemonte pervenuta in data 19.06.2020 e registrata al prot. 23519 del 22.06.2020 con la quale è stato comunicato che, a seguito di controllo suppletivo del giorno 18 giugno u.s. sulla zona di balneazione Lido di Arona (IT001003008002) sono stati rilevati sia per E.coli che per Enterococchi valori inferiori ai limiti previsti dalla normativa e che, pertanto, è possibile Ordinanza di revoca del divieto di balneazione;
  • Richiamato l’art. 50 del DLGS n. 267/2000, relativo alle competenze e ai poteri del Sindaco quale Autorità Locale in materia sanitaria;
  • Visto il D.lgs. 30 maggio 2008, n. 116 e il Decreto Ministro della Salute e Ministro del l’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare 30 Marzo 2010;
  • Vista la Circolare del Ministero della Salute in data 31.05.2019 – prot. 16414-P-31, pervenuta a questo Ente in data 4.06.2019 – prot. 24427, relativa alla trasmissione in via telematica da parte dei Comuni dei provvedimenti di divieto di balneazione e di revoca secondo quanto disposto dal DM 19 aprile 2018;
  • Vista la Legge 7.08.1990, n. 241 e s.m.i.;
  • Dato atto che l’area area denominata “Lido di Arona” risulta attualmente in concessione demaniale alla Soc. The Beach Side srl con sede in Senago (MI);

ORDINA

Per i motivi esposti in premessa e che si intendono espressamente richiamati, la riammissione alla balneazione della zona Lido di Arona (IT001003008002) e la conseguente revoca della precedente Ordinanza n. 56 del 18.06.2020.

RENDE NOTO

che a norma dell’art. 6 della Legge 7.08.1990 n. 241 e s.m.i il responsabile per il solo presente provvedimento è l’ing. MAURO Marchisio, Dirigente del SETTORE 2° - SERVIZI PER IL TERRITORIO del Comune di Arona, presso i cui uffici sono visionabili gli atti relativi al presente provvedimento;

DISPONE

  • che la presente ordinanza sia pubblicata all’Albo Pretorio e sul sito internet del Comune di Arona;
  • che sia trasmessa telematicamente con le modalità previste dalla Circolare del Ministero della Salute in data 31.05.2019 – prot. 16414-P-31;
  • che il gestore del “LIDO DI ARONA” provveda a rimuovere la segnaletica/cartellonistica di divieto di balneazione apposta c/o l’area Lido di Arona (IT001003008002);
  • che copia della presente ordinanza sia trasmessa, secondo le modalità più celeri e previste da normativa:
    - Prefettura di Novara;
    - Ministero della Salute;
    - Regione Piemonte – Direzione Sanità – Settore Prevenzione e Veterinaria;
    - ARPA PIEMONTE – Dipartimento territoriale Piemonte Nord Est;
    - Gestione Associata Demanio Basso lago Maggiore;
    - Ufficio tecnico Ambiente Comune di Arona - sede;
    - Ufficio Messi per pubblicazione Albo Pretorio - sede;
    - Comando Stazione Carabinieri di Arona;
    - Alla Soc. The Beach Side srl;
    - Comando Polizia Locale Comune di Arona - sede

AVVERTE

Che contro la presente ordinanza quanti hanno interesse potranno fare ricorso al TAR Piemonte entro 60 giorni ed entro 120 giorni al Capo dello Stato, termini tutti decorrenti dalla data di affissione del presente provvedimento.

Torna indietro