Bando diretto alla concessione di contributi per lo smaltimento di manufatti contenenti amianto

BANDO DIRETTO ALLA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER INTERVENTI PROMOSSI DA PRIVATI PER LO SMALTIMENTO DI MANUFATTI CONTENENTI AMIANTO (COPERTURE IMMOBILI ADIBITI A CIVILE ABITAZIONE E RELATIVE PERTINENZE) PER LO SMALTIMENTO DI MANUFATTI CONTENENTI AMIANTO
(D.C.C. N° 42 DEL 31.07.2017)

a) Il presente bando disciplina l'erogazione di un contributo pari al 20% (al netto IVA per i titolari di partita IVA ed al lordo per i soggetti non titolari di partita IVA) dell'effettivo costo sostenuto per la rimozione delle coperture in Amianto da parte di proprietari, non tenuti per legge o regolamenti di edifici adibiti a civile abitazione e relative pertinenze;
b) L'agevolazione consiste in un contributo determinato nell'entità e nei limiti della somma pagata a titolo di Tassa sui Rifiuti (TARI) nel triennio successivo all'ultimazione dei lavori e con riferimento alla TARI dovuta nel momento dell'inizio dei lavori, riferita agli edifici, adibiti a civile abitazione e relative pertinenze, cui fa riferimento la sostituzione;
c) Nel caso di edifici con più di una unità immobiliari (condomini), il contributo, così come determinato al punto precedente, sarà definito in misura forfettaria in € 2.000,00 a domanda dell’amministratore condominiale;
d) A tal fine viene istituito un fondo annuale di € 10.000,00 per il triennio 2017-2019; La graduatoria sarà formata secondo l'ordine di presentazione delle domande al protocollo del Comune. In caso di esaurimento dei fondi disponibili il Comune si riserva di rifinanziare il fondo iniziale, secondo le disponibilità di bilancio, per assegnare ulteriori contributi mantenendo valida la graduatoria formatasi a seguito dell'apposito avviso annuale da pubblicarsi nel sito internet del Comune entro il mese di giugno di ciascun anno 2018/2019 ed entro il mese di ottobre 2017 per la successiva erogazione nel primo semestre dell’anno 2018. Per l'ammissione al contributo l'intervento dovrà rispettare tutta la normativa vigente in materia di certificazione, sicurezza e rispetto dei requisiti sanitari, edilizi etc.;
e) La liquidazione del contributo avverrà a fronte della rendicontazione della spesa sostenuta per la sola rimozione dell'amianto, correlata dalle copie delle relative fatture. Sono esclusi dalla contribuzione gli interventi di rimozione obbligatoria, incapsulamento o sovra copertura. La liquidazione del contributo avverrà con bonifico intestato al richiedente del contributo (non è possibile effettuare accrediti in c/c terzi) sul codice IBAN indicato nella domanda;
f) Il Comune si riserva di subordinare l'ammissione al contributo alla presentazione di eventuale documentazione integrativa nella fase istruttoria delle domande, nonché di effettuare controlli anche successivamente alla liquidazione del contributo finalizzati alla verifica della conferma della realizzazione dei lavori e di chiedere la restituzione del contributo stesso in caso di accertata carenza dei presupposti per l'assegnazione;
g) Sono fatti salvi gli eventuali adempimenti in materia edilizia disciplinati dal DPR 380/2001 e s.m.i. “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia”;
h) Le domande devono essere presentate c/o l’ufficio protocollo del Comune di Arona ovvero pervenire tramite PEC all’indirizzo protocollo@pec.comune.arona.no.it , compilando l’apposito modulo scaricabile dal sito, complete di tutta la documentazione richiesta nel suddetto modulo.


Arona, 19 dicembre 2017 IL SINDACO
Dr. Alberto Gusmeroli