Bando n.4/2020

Oggetto:

CONCESSIONE DI CONTRIBUTI COMUNALI A FONDO PERDUTO A FAVORE DELLE IMPRESE COLPITE DALLA CRISI PER EFFETTO DELLE MISURE DI PREVENZIONE DELLA PANDEMIA COVID -19

Scadenza presentazione plico:

Con delibera del 3 giugno la Giunta Comunale ha stabilito di prorogare alle ore 12,30 del 19 giugno 2020 il termine ultimo previsto dall’avviso pubblico comunale per la presentazione delle istanze per contributi comunali a fondo perduto a favore delle imprese colpite dalla crisi per effetto delle misure di prevenzione della pandemia COVID 19.

La Giunta ha inoltre precisato che sono da intendersi escluse da contributo comunale di cui all’avviso comunale approvato con D.G.C. n. 63 del 19 maggio 2020:
a) Oltre che, come già precisato, le attività aventi diritto al Bonus Piemonte di cui all’art.4 della L.R. 12/2020, anche le ulteriori categorie di attività aggiunte al Bonus Piemonte dall’art. 4 bis della LR. 12/2020
b) Le strutture ricettive imprenditoriali attive e aventi sede legale e sede operativa nella Regione Piemonte aventi diritto al Bonus Turismo di cui all’art.22 della L.R. 13/2020

Infine ha stabilito che il contributo comunale verrà comunque elargito a quelle attività che dovessero eventualmente essere inserite nel Bonus Piemonte o similare da provvedimenti successivi alla delibera del 3 giugno.

 

 

Informazioni pubblicate si sensi dell'Art. 37, c. 1, lett. b) d.lgs. n. 33/2013 e art. 29, c. 1, d.lgs. n. 50/2016

Bonus nella forma di un contributo a fondo perduto una tantum:

  1. Di euro 1000,00 da concedere ai richiedenti che esercitano attività sospese o che hanno comunque chiuso a seguito dei provvedimenti emergenziali in locali affittati in Arona, nei settori commercio, artigianato e servizi, nonché in strutture turistico ricettive ed agenti di commercio . L’aiuto è attuato attraverso una procedura non competitiva a sportello a sostegno dei destinatari, tenendo conto degli elementi dichiarati mediante la modulistica predisposta dal Comune. Sono in ogni caso escluse le attività aventi diritto a contributi regionali concedibili a fondo perduto dalla Regione Piemonte per l’emergenza in atto. E’ requisito essenziale che la sede operativa sia in Arona, in locali in locazione con esclusione dell’abitazione che dovesse coincidere con la sede stessa. Nel caso di esercizio di attività in più locali il contributo sarà riconosciuto per una sola unità immobiliare. L’esercizio promiscuo con attività non sospese non dà diritto al contributo.
  2. Di euro 500,00 da concedere ai soggetti di cui al punto 1) che esercitano l’attività in locali di proprietà o in comodato ad uso gratuito o con sede presso la propria abitazione. Sono in ogni caso escluse le attività aventi diritto a contributi regionali concedibili a fondo perduto dalla Regione Piemonte per l’emergenza in atto. E’ requisito essenziale che la sede operativa sia in Arona. Nel caso di esercizio di attività in più locali il contributo sarà riconosciuto per una sola unità immobiliare. L’esercizio promiscuo con attività non sospese non dà diritto al contributo.