Festival della Dignità Umana

Come ha dichiarato Luca Mercalli in una recente intervista, "purtroppo quanto si sta verificando sul nostro pianeta è la diretta conseguenza di trent'anni di tentennamenti e ora non ci rimane che limitare i danni, cercando di non superare l'aumento di due gradi di temperatura terrestre entro la fine del secolo".

È un problema di responsabilità ambientale personale, nazionale e internazionale. "Per usare una metafora calzante, la nostra Terra sta male, è arrivata a un grado di surriscaldamento ed è come se avesse 38 di febbre. Se la situazione dovesse peggiorare raggiungeremo 5 gradi di surriscaldamento. Una situazione disastrosa e irrecuperabile che penalizzerà i nostri figli e nipoti".

Luca Mercalli è climatologo di fama e direttore della rivista Nimbus. Presiede la Società Meteorologica Italiana, fondata nel 1865. Si occupa di ricerca su climi e ghiacciai alpini, insegna sostenibilità ambientale in scuole e università in Italia, svizzera e Francia. È consulente dell'Unione Europea e consigliere scientifico di ISPRA - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale. Per RAI ha lavorato a Che tempo che fa e Scuola Mercalli e ora su Rainews. Editorialista per La Stampa e Il Fatto Quotidiano". Tra i libri del 2018: Prepariamoci a vivere in un mondo con meno risorse, meno energia, meno abbondanza... e forse più felicità (Chiarelettere), Non c'è più tempo (Einaudi) e Uffa che caldo (MOndadori Electa).

Luogo:
Palacongressi Marina e Marcello Salina, Corso Repubblica 50 - ore 21.00

Organizzatore:
Associazione Dignità e Lavoro Cecco Fornara Onlus in collaborazione con Associazione Partecipazione e Solidarietà

Torna indietro