Parco del Tredicino

DI COSA SI TRATTA

Concessione a licenza temporanea per ammissione al "PARCO DEL TREDICINO".

REQUISITI

Il richiedente deve essere in possesso dei requisiti soggettivi previsti dagli art. 11 e 12 del TULPS ed inoltre deve avere la disponibilità di attrazione dello spettacolo viaggiante.

COME FARE

I titolari di attrazione, per essere ammessi al parco di divertimento, debbono presentare domanda indirizzata al Sindaco e redatta in carta legale entro il 30 novembre.
Si considerano presentate nel termine utile le domande spedite con raccomandata con avviso di ricevimento e quelle consegnate direttamente al protocollo entro i termini di cui sopra.
L'inottemperanza dei termini predetti comporta la non ammissione del richiedente.
 
La domanda di ammissione ai parchi di divertimento deve contenere:
a) generalità del richiedente e numero del codice fiscale;
b) il domicilio al quale inviare le comunicazioni relative alla domanda presentata;
c) il tipo di attrazione (esatta denominazione ai sensi dell'elenco ministeriale di cui all'art. 4 della L. 337/68 e s.m. e i.), le dimensioni della stessa e della cassa di pertinenza dell'attrazione. Nel caso della categoria "rotonda tiri vari" dovrà essere indicata la caratteristica della rotonda, ad es. rotonda tiri cerchietti, rotonda tiri palline, ecc.
d) fotografia a colori dell'attrazione;
e) il numero e le dimensioni dei veicoli utilizzati;
f) dichiarazione di possesso della licenza relativa alla conduzione dell'attrazione;
g) dichiarazione di possesso dell'autorizzazione amministrativa al commercio su aree pubbliche (per i soli titolari di padiglioni dolciari, gastronomici e dei banchi di zucchero filato);
h) dati relativi alla registrazione dell'attrazione (qualora trattasi di una nuova attività posta in esercizio dopo il 12/12/2007 o qualora trattasi di attività esistente percui si è già provveduto alla registrazione).
 
Il richiedente che non abbia dichiarato di possedere i documenti di cui ai punti f) e g) e/o che non abbia allegato copia di quelli di cui al punto d) deve integrare la domanda entro 20 giorni successivi alla scadenza del termine di presentazione della domanda o, se diverso, entro il termine previsto dagli uffici competenti con apposita richiesta di integrazione.
Il richiedente che non integri i documenti nel termine assegnato non è ammesso al parco. 
 
Successioni e subingressi nel Parco del Tredicino
Il subentrante deve dare comunicazione scritta dell'avvenuto subentro all'ufficio competente, la quale dovrà contenere:
a) le proprie generalità ed il numero del codice fiscale;
b) generalità della ditta cui si subentra
c) il domicilio al quale inviare le comunicazioni
d) copia dell'atto di passaggio dell'azienda (atto notarile o scrittura privata autenticata da notaio)
e) il numero e le dimensioni dei veicoli utilizzati;
f) dichiarazione di possesso della licenza relativa alla conduzione dell'attrazione;
g) dichiarazione di possesso dell'autorizzazione amministrativa al commercio su aree pubbliche (per i soli titolari di padiglioni dolciari, gastronomici e dei banchi di zucchero filato);
h) dati relativi alla registrazione dell'attrazione (qualora trattasi di una nuova attività posta in esercizio dopo il 12/12/2007 o qualora trattasi di attività esistente percui si è già provveduto alla registrazione).

VALIDITA'

Le licenze temporanee hanno validità limitata al periodo di installazione dell'attrazione.

DOVE E QUANDO

Presso l'Ufficio Polizia Locale - sito al piano terra dell'edificio comunale - in orario di apertura al pubblico.

TEMPI E COSTI

2 marche da bollo da apporre sulla richiesta di licenza e sulla licenza stessa.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO