Benvenuti lettori! Leggiamo in tutte le lingue

a cura di Marta Lucia Brovelli


Benvenuti lettori!

Il sistema bibliotecario B.A.N.T. attiva in queste settimane un progetto che ha avuto il suo inizio nel 2021 grazie ad un contributo del Ministero della Cultura (MiC) che ha permesso l’acquisto di alcuni libri in lingua straniera di narrativa moderna e contemporanea per adulti.

Il progetto risulta complementare ad un’analoga iniziativa promossa dal coordinamento Nati per Leggere Ovest Ticino che ha dotato le biblioteche aderenti di una serie di libri per bambini in doppia lingua o totalmente il lingua straniera con un corrispettivo in italiano.
I progetti sono partiti da un’indagine che i Comuni hanno attivato attraverso i propri uffici Anagrafe per identificare le comunità più numerose presenti sul territorio, in modo da identificare, nel territorio del sistema, le sei comunità principali.
Il passo successivo è stato l’acquisto di copie di libri per bambini e adulti nelle sei lingue prevalenti e in italiano.
L’idea è quella di avere a diposizione lo stesso titolo in tutte le lingue disponibili, ovviamente italiano compreso.

L’assessore alla Cultura all’Istruzione Chiara Autunno evidenzia come si tratti di “Un’iniziativa fortemente inclusiva e di arricchimento culturale e linguistico quella promossa dal BANT, la rete di biblioteche di cui siamo orgogliosi di far parte e con cui condividiamo risorse e obiettivi; eccellente il lavoro sinergico portato avanti dai bibliotecari delle diverse realtà”.

Per l’acquisto dei libri in lingua si è fatto riferimento ad appositi distributori specializzati nel reperimento di libri in lingua, anche presso i paesi d’origine.
A seconda delle biblioteche i libri sono diversificati in base alle lingue prevalenti e in modo che possano comunque essere disponibili tramite il prestito interbibliotecario settimanale.
I volumi sono inseriti nel catalogo online del BANT (bant.erasmo.it) e saranno identificati con un apposito adesivo.
Contestualmente l’iniziativa sarà promossa dalle biblioteche aderenti sul proprio territorio grazie a segnalibri e locandine.
Il progetto ha l’obiettivo di promuovere la lettura presso bambini e adulti che, a causa delle diversità linguistiche, non potevano attingere ad un patrimonio librario totalmente in italiano o nelle principali lingue europee ed è anche rivolo a coloro che, per studio o lavoro, hanno la necessità (o il piacere) di leggere in altre lingue poco diffuse.

Torna indietro