Events of 04/10/2021

О
04
2021
Nuovi reperti dell'antica Arona

In questi mesi di chiusura al pubblico l’ArcheoMuseo non si è mai fermato proponendo la rassegna #cartolinedalpassato, offrendo video lezioni on line gratuite alle scuole che ne hanno fatto richiesta e lavorando “dietro le quinte” per aggiornare il percorso museale.
 
Frutto di quest’ultima attività è il riallestimento di una vetrina dedicata ad ospitare gli ultimi ritrovamenti fatti sul territorio comunale e affidati dalla Soprintendenza al Museo. Si tratta in particolare di un’urna funeraria protostorica, da scavi del 2005 presso Villa Cortese in centro città, e di numerosi frammenti dell’età del Bronzo finale e della prima età del Ferro, venuti alla luce durante lavori edilizi del 2017 presso Villa Cantoni, ai piedi della Rocca, fortunosamente recuperati dal locale Gruppo Archeologico GASMA dal terreno di risulta di imponenti sbancamenti.
Oltre alla vetrina, sono stati realizzati due nuovi pannelli informativi di grande formato che disegnano rispettivamente i ritrovamenti del circondario aronese e medio novarese accolti nel percorso del Museo di Arona e una dettagliata carta archeologica della città. I visitatori della zona potranno così rendersi conto a colpo d’occhio di quante e quali testimonianze siano emerse “vicino a casa”, mentre la loro distribuzione, organizzata per fasi cronologiche, offre la possibilità di capire anche visivamente come si sia evoluto il popolamento del territorio e di Arona.
 
I nuovi inserimenti saranno presentati il prossimo sabato 10 aprile alle ore 18 con un evento on line sulla pagina Facebook ArcheoMuseo Khaled al-Asaad di Arona, che vedrà la partecipazione di Chiara Autunno, Assessore alla Cultura della Città di Arona che così presenta l’iniziativa: “In questi mesi il Museo non si è mai fermato trovando nuove strategie per far scoprire al pubblico le ricchezze che custodisce. Fondamentale il lavoro della curatrice e dell’ufficio cultura, ma importante anche l’impegno delle associazioni che si adoperano per mantenere vivo e sempre attuale il nostro patrimonio. Il ritrovamento e la presentazione dei “nuovi” reperti ci dimostra quanto ancora possiamo meravigliarci del nostro passato e del nostro territorio”; Lucia Mordeglia, Soprintendenza Archeologia, Antichità e Belle Arti per le province di Biella, Novara, Verbano Cusio Ossola e Vercelli; Elena Poletti Ecclesia, conservatrice archeologa dell’ArcheoMuseo di Arona.
 
Questo primo assaggio delle novità vuole essere un invito al pubblico a visitare il Museo, non appena le regole legate all’emergenza sanitaria ne consentiranno la riapertura.

Informazioni: 0322 48294  archeomuseo@comune.arona.no.it  www.archeomuseo.it

Содержание этого раздела представлено на итальянском языке. Нажав на событие, деталь будет отображаться на итальянском туристическом портале